Seminario – Che cos’è la virtù (S.Th., I II, q. 55-56)

Quando:
7 dicembre 2012@16:30–18:30
2012-12-07T16:30:00+01:00
2012-12-07T18:30:00+01:00
Dove:
Sala delle Conferenze di san Domenico Maggiore
Vico San Domenico Maggiore
18, 80134 Napoli
Italia
Costo:
Partecipazione libera
Contatto:
Redazione del sito

Sono invitati a partecipare tutti coloro che hanno interesse a porre le basi per superare la crisi dei valori, delle ideologie e di fondamento, ab imis, che purtroppo avvelena la vita spirituale e fisica dell’uomo contemporaneo.

Affinché al pensiero debole di questa società liquida possiamo opporre il pensiero forte della grande Civiltà che San Tommaso ha contribuito ad edificare. Pensiero forte, non per imposizione sulla libertà delle coscienze, ma perchè consente l’esercizio della libertà in conformità ai dettami della retta ragione.

Infatti, la filosofia riceve la sua autorevolezza dalla grandezza e bellezza dell’essere che ci circonda, cui noi stessi apparteniamo: ” Tu non possiedi la Verità, ma è la Verità che possiede te” (dal De veritate, San Tommaso d’Aquino).

San Tommaso d’Aquino è il pensatore che nella storia dell’umanità rappresenta un culmine non superato; basti pensare che lo stesso Dante Alighieri costruisce la sua opera illuminato dalle riflessioni dell’Aquinate.

Tema proposto: Seminario – Che cos’è la virtù (S.Th., I II, q. 55-56)